LEGNO BRUCIATO (...della divinità)


La consunzione del legno è un rituale antico come il tempo, ma anche un processo pericoloso e distruttivo. L'oggetto viene letteralmente incendiato e si rischia facilmente di perdere il controllo durante il procedimento di combustione, che degenerando, potrebbe distruggere l'opera. Per questa particolare tecnica e per i rischi che questo intervento comporta, gli oggetti sono realizzati secondo altri criteri di progettazione che escludono per ovvie ragioni l'elemento tessile, ma lo ricordano nella lavorazione del legno che viene precedentemente traforato. La combustione controllata regala ai mobili un'altra vita, un altro aspetto. La colorazione che assume il legno è quella di un nero come una notte senza tempo e l'aggressione del fuoco regala una consistenza palpabile e indecifrabile allo stesso tempo, al punto che rimane arduo identificare poi la materia originaria dell'oggetto trattato. Il fascino sta nel fatto di osservare un'opera contemporanea, ma anche antichissima, senza tempo.
(Questa tecnica richiede una lavorazione di circa 2-3 mesi)






Tecnica Successiva >>



© All rights reserved to Barbara Abaterusso | P.I.: 06606621008
Legal Notice